cooperativa muratori cementisti faenza

NEWS

Decreto Rilancio: Ecobonus 2020 al 110%

Con il Decreto Rilancio, il Governo Conte ha introdotto importanti incentivi per i lavori di ristrutturazione relativi a efficientamento energetico, adeguamenti anti-sismici, fotovoltaico e colonnine di ricarica di veicoli elettrici.

Il "superbonus al 110%" riguarda le spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021. La detrazione 110 si potrà recuperare in 5 rate annuali di pari importo.

Le categorie ammesse all’ecobonus sono:

  • condomìni;
  • persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arti e professioni, su unità immobiliari
  • Istituti autonomi case popolari (IACP) comunque denominati e comunque aventi le stesse finalità sociali, istituiti nella forma di società che rispondono ai requisiti della legislazione europea in materia di “in house providing” per interventi realizzati su immobili, di loro proprietà o gestiti per conto dei comuni, adibiti ad edilizia residenziale pubblica;
  • cooperative di abitazione a proprietà indivisa, per interventi realizzati su immobili dalle stesse posseduti e assegnati in godimento ai propri soci.

Il bonus non è valido per gli interventi effettuati dalle persone fisiche, al di fuori di attività di impresa, arti e professioni, su edifici unifamiliari diversi da quello adibito ad abitazione principale.

Il Decreto Rilancio pubblicato in Gazzetta Ufficiale spiega che la detrazione è possibile anche per interventi sulle seconde case, ma queste non devono essere unifamiliari.

Per quanto riguarda i lavori ammessi, invece, sono detraibili tre grandi lavori di ristrutturazione:

  • Isolamento termico: gli interventi devono riguardare oltre il 25% della superficie d’intonaco, con tetto di spesa massimo di 60.000 euro riferita a ogni singola unità immobiliare;
  • Sostituzione degli impianti di climatizzazione invernali nelle parti comuni dei condomini: l’efficienza dei nuovi impianti deve essere almeno di classe A. Tetto di spesa fissato a 30.000 euro per ogni unità immobiliare.
  • Sostituzione impianti di climatizzazione invernale con impianti a pompa di calore in abitazioni unifamiliari (non appartamenti in un condominio, si intende case singole). Tetto massimo fissato a 30.000 euro.

Per lavori come la sostituzione di infissi, delle fineste, delle tende da sole, dei condizionatori o dei serramenti, non si applica l'ecobonus al 110%, ma rimane la vecchia detrazione dell'ecobonus dal 50 al 65%.

Fondata il 24 dicembre del 1950, C.M.C.F. – Cooperativa Muratori e Cementisti Faenza –, da oltre 60 anni opera nel settore delle costruzioni edili a 360 gradi, progettando e realizzando infrastrutture civili, commerciali, artigianali e industriali, nonchè ristrutturando edifici di particolare rilevanza storica e architettonica.

SEDE

via Righi 52
48018 Faenza (RA)
Italia

Tel: +39 0546 620550
Fax: +39 0546 621976

LINK VELOCI

logo_cmcf.jpg